È così che è iniziata la collaborazione tra Sei Allo Scientifico e Rebel School, con un video quasi finito in spam!

Un pomeriggio ho ricevuto una telefonata da un numero sconosciuto – “Pronto ciao, sono Riccardo di Sei Allo Scientifico…” e da lì sono impazzita.
Da ex-studentessa del Liceo Scientifico seguivo la pagina già da tempo, ho sempre pensato che i post pubblicati rappresentassero il liceo scientifico e i suoi studenti con un disperato realismo a dir poco esilarante. Durante la telefonata ho raccontato a Riccardo che tengo lezioni private di matematica da ormai 15 anni ma che due anni fa avevo in mente di smettere per dedicarmi solo al mio lavoro di Architetto. Il destino aveva in mente altro per me, la mia migliore amica mi chiese di parlare con una ragazzina che conosceva molto che aveva dei problemi a scuola anche lei allo scientifico. Ho pensato -solo una chiacchierata Miki, le dai qualche consiglio sul metodo di studio e poi ciao- peccato che di fronte a me trovai una ragazza spenta, frustrata e scoraggiata. Mi raccontò che la sua prof non faceva altro che distribuire brutti voti come caramelle con la convinzione di esser così una prof temuta e rispettata, del fatto che sminuisse continuamente lei e alcuni suoi compagni di classe abbassando ancora di più la voglia generale di studiare e soprattutto le sconsigliava di fare Architettura, ovvero di realizzare quello che era il suo sogno. Quelle parole non mi erano nuove infatti scoprii che si trattava non solo del mio stesso liceo ma anche della stessa prof che 15 anni prima mi ripeteva “non entrerai mai ad Architettura”. Porca vacca di fronte a me avevo la Miki 16enne che chiedeva aiuto. Come avrei potuto dirle di no? Dentro di me si era accesa una scintilla e ho pensato che nessun altro studente avrebbe dovuto mai più sentirsi così. Ho deciso di aiutarla e sono da subito arrivati i primi risultati: un 10! Sapete io non avevo mai preso più di 9,5 in matematica ma quel 10 beh era anche mio: ogni risultato che i miei studenti raggiungono è anche il mio. Da qui l’idea di aiutare non 10 studenti ma 10.000 o perché no 100.000!

Quest’anno poi con la Maturità modificata -non mi pronuncio al riguardo- ho deciso che fosse arrivato il momento di aiutare quanti più studenti possibile e ho pensato di pubblicare degli esercizi svolti di matematica. Ma Riccardo ha fatto molto di più, ha pensato di risolvere esercizi su richiesta degli studenti per aiutarli ancora di più con una Helpline su misura, sappiate solo che dall’idea alla realizzazione sono passate 24h, quel ragazzo è un uragano!!!! Quindi ora tutti gli studenti che hanno dubbi su argomenti di MATEMATICA o vogliono aver risolto un esercizio che non riescono a risolvere da soli, possono scrivere a: helpline@seialloscientifico.com, al n. whatsapp 3519516054 o in direct sulla pagina IG di Rebel School. Ci sono solo alcune regole da seguire: 1- si risolvono esercizi di Matematica (non di Fisica, per ora!) 2- non si deve riscrivere il testo ma semplicemente allegare un foto dell’esercizio da svolgere (possibilmente con il risultato così anche noi siamo tranquilli di non aver fatto errori di calcolo/distrazione);3- non risolviamo le verifiche, è illegale;4- i maturandi hanno la precedenza! 5- seguire le pagine di SAS e Rebel School.In questo modo potranno avere un’assistenza quasi immediata (siate pazienti le richieste sono tante) e preparare una maturità con un supporto in più. Spero possiate realizzare tutti i vostri sogni come ho fatto io con il mio di diventare architetto (prof è stato un piacere dimostrarle che si sbagliava). Quindi studenti, il futuro siete VOI, se qualsiasi persona afferma il contrario: PROVE THEM WRONG, BE REBEL.

La Miki di Rebel School.


0 commenti

Commenta